21 Febbraio 2024 - 5 Giugno 2024
Condividi su:
Share

Programma

Il programma di studio si articola in tre livelli e permette di conoscere approfonditamente l’affascinante mondo del vino, rivolgendosi a tutti, dagli appassionati agli addetti ai lavori. Al termine dei tre livelli, superato l’esame finale, si acquisisce la qualifica professionale di Sommelier AIS.

Il corso di 2° livello esplora il mondo del vino e porta alla conoscenza della produzione italiana e straniera, con particolare attenzione al legame indissolubile con il territorio.

Durante il corso di 2° livello si perfeziona la tecnica della degustazione del vino, determinante per poterne apprezzare ogni sfumatura sensoriale e, in particolare, per esprimere un giudizio sulla sua qualità.

Il corso è costituito da 15 incontri (più 1 test online), con relatori abilitati AIS, della durata di 2 ore e mezza circa, durante i quali vengono trattati gli argomenti in programma attraverso una lezione teorica di circa 1 ora e mezza, seguita da prove pratiche di degustazione.

Durata del corso:
Da Mercoledì 21 Febbraio 2024 a Mercoledì 5 Giugno 2024

Sede del corso:
Sede AIS Emilia
Via Guelfa, 5 (Centro Direzionale Bolomnia)
40138 Bologna
(all’uscita 11 bis da nord, o 11 da sud, della Tangenziale)

Orario del corso:
Ogni lezione verrà ripetuta nelle sessioni:
– Pomeridiana:
dalle 15:30 alle 18:00
– Serale:             
dalle 20:30 alle 23:00
(La sessione pomeridiana verrà attivata solo con un minimo di 15 partecipanti).
pdf-40x40
Puoi scaricare qui il programma del corso in formato PDF.
Condividi su:
Share

Iscrizione e costi

Costo del corso:

€ 650,00 (l’importo del corso è fuori campo IVA; art. 4 del DPR 633). La ricevuta verrà inviata via mail entro 15 gg dal ricevimento del pagamento.

Se si desidera emissione di fattura a possessore di partita IVA, l’importo dovuto è € 1.030,90 già comprensivo dell’IVA al 22% e degli oneri fiscali. Nel caso, sarà possibile inserire i dati di fatturazione direttamente sul portale, contestualmente al pagamento.

Per usufruire dello sconto del 20% per i giovani nati nel 1999 o successivamente è necessario richiedere il coupon personale al Direttore di Corso; pertanto le quote diventano rispettivamente € 520,00 per i privati ed € 824,72 per i possessori di partita IVA.

La quota di partecipazione al corso comprende anche i testi didattici AIS ed il quaderno con le schede per l’analisi sensoriale dei vini.

I corsi AIS sono riservati ai Soci. Pertanto i partecipanti dovranno contestualmente essere in regola con la quota dell’Associazione per il 2024 (costo € 90, oppure € 45 in caso di quota famiglia*).

La quota d’iscrizione all’Associazione Italiana Sommelier dà diritto a ricevere la guida annuale ai migliori vini d’Italia “Vitae”, la rivista associativa trimestrale “Vitae”, la guida “Emilia Romagna da Bere e da Mangiare” in formato PDF, l’ingresso agevolato alle più importanti manifestazioni enologiche italiane oltre alle agevolazioni che locali ed aziende convenzionate riservano agli Associati AIS (www.aisitalia.it).

Modalità d’iscrizione:

Di seguito le regole da seguire scrupolosamente per l’iscrizione.

  • Inviare mail con i propri dati (nome, cognome, data di nascita e cellulare; indicare anche se si opta per la sessione pomeridiana o serale) a corsi.bo.anna@aisemilia.it richiedendo disponibilità di posto.
  • Attenderete la nostra mail di risposta (siamo soliti rispondere entro 2 giorni lavorativi) con la conferma della disponibilità del posto unitamente al LINK che vi permetterà l’eventuale iscrizione ad AIS, l’iscrizione al corso, nonché i relativi pagamenti. Nella stessa mail riceverete anche l’eventuale coupon per lo sconto nel caso ne abbiate diritto.
  • La prenotazione sarà riservata per 5 giorni di calendario dalla data in cui verrà inviata l’email con l’indicazione del link di iscrizione.

 * La quota famiglia è consentita ai Soci che condividono la stessa residenza/domicilio: il Socio principale deve versare 90 euro e solamente i Soci aggiuntivi hanno diritto alla quota scontata di 45 euro. Ricordiamo che solo il Socio con quota intera riceverà la Guida Vini e la Rivista Trimestrale.

Informazioni e contatti

Direttore del corso:
Sommelier Anna Molinotti
E-mail: corsi.bo.anna@aisemilia.it
Cell: 335.707.8831
Le richieste di informazioni devono essere inviate preferibilmente via mail

Date e Orari

  • 21Febbraio 2024Lez. 1 - LA DEGUSTAZIONE15:30 - 18:00_ Oltre a descrivere le sensazioni percepite, il degustatore deve essere in grado di arrivare ad una valutazione molto precisa rispetto al reale valore qualitativo di un vino, espressa attraverso un punteggio. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● La tecnica della degustazione e la terminologia AIS. ● Le schede analitico-descrittiva ed a punteggio. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Un vino aromatico. ● Un vino rosso dell’ultima annata. ● Un vino strutturato ed evoluto (almeno 3-4 anni).
  • 21Febbraio 2024Lez. 1 - LA DEGUSTAZIONE20:30 - 23:00_ Oltre a descrivere le sensazioni percepite, il degustatore deve essere in grado di arrivare ad una valutazione molto precisa rispetto al reale valore qualitativo di un vino, espressa attraverso un punteggio. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● La tecnica della degustazione e la terminologia AIS. ● Le schede analitico-descrittiva ed a punteggio. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Un vino aromatico. ● Un vino rosso dell’ultima annata. ● Un vino strutturato ed evoluto (almeno 3-4 anni).
  • 28Febbraio 2024Lez. 2 - VALLE D’AOSTA E PIEMONTE15:30 - 18:00_ In Valle d’Aosta tutto è estremo, vigneti inclusi, sottratti ai fianchi delle montagne o vendemmiati in ginocchio, per offrire vini di rara qualità. Il Piemonte appartiene al Gotha delle più grandi zone vinicole del mondo, grazie soprattutto alla forza del legame simbiotico tra i vignaioli e il loro territorio. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 28Febbraio 2024Lez. 2 - VALLE D’AOSTA E PIEMONTE20:30 - 23:00_ In Valle d’Aosta tutto è estremo, vigneti inclusi, sottratti ai fianchi delle montagne o vendemmiati in ginocchio, per offrire vini di rara qualità. Il Piemonte appartiene al Gotha delle più grandi zone vinicole del mondo, grazie soprattutto alla forza del legame simbiotico tra i vignaioli e il loro territorio. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 6Marzo 2024Lez. 3 - VENETO E FRIULI-VENEZIA GIULIA15:30 - 18:00_ Il Veneto è una delle eccellenze indiscusse del Paese, e con i suoi vini rappresenta uno dei poli trainanti della vitivinicoltura del Paese. Il Friuli – Venezia Giulia custodisce un patrimonio vitivinicolo di antichissima tradizione che convive felicemente con le varietà internazionali più prestigiose. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 6Marzo 2024Lez. 3 - VENETO E FRIULI-VENEZIA GIULIA20:30 - 23:00_ Il Veneto è una delle eccellenze indiscusse del Paese, e con i suoi vini rappresenta uno dei poli trainanti della vitivinicoltura del Paese. Il Friuli – Venezia Giulia custodisce un patrimonio vitivinicolo di antichissima tradizione che convive felicemente con le varietà internazionali più prestigiose. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 13Marzo 2024Lez. 4 - TOSCANA E LIGURIA15:30 - 18:00_ La Toscana rappresenta da sempre l’unione tra l’impeccabilità della tecnica, il valore assoluto della definizione e la concretezza della sostanza. L’identità del vino ligure risiede in un’anima marina che è elemento sensoriale ma anche scenario naturale, paesaggio mentale ed alimento quotidiano. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 13Marzo 2024Lez. 4 - TOSCANA E LIGURIA20:30 - 23:00_ La Toscana rappresenta da sempre l’unione tra l’impeccabilità della tecnica, il valore assoluto della definizione e la concretezza della sostanza. L’identità del vino ligure risiede in un’anima marina che è elemento sensoriale ma anche scenario naturale, paesaggio mentale ed alimento quotidiano. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 20Marzo 2024Lez. 5 - LOMBARDIA, TRENTINO ED ALTO ADIGE15:30 - 18:00_ In Lombardia i paesaggi alpini convivono con dolci colline ed una ricca pianura, rivelando un’anima vitivinicola dai molti volti. I contorni del Trentino sembrano disegnare una foglia di vite, un presagio positivo della viticoltura praticata con successo da secoli. In Alto Adige si respira un’atmosfera che riconduce ai fasti dell’Impero Austroungarico, e tale è la sua viticoltura, fondata su esecuzioni precise e brillanti. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 20Marzo 2024Lez. 5 - LOMBARDIA, TRENTINO ED ALTO ADIGE20:30 - 23:00_ In Lombardia i paesaggi alpini convivono con dolci colline ed una ricca pianura, rivelando un’anima vitivinicola dai molti volti. I contorni del Trentino sembrano disegnare una foglia di vite, un presagio positivo della viticoltura praticata con successo da secoli. In Alto Adige si respira un’atmosfera che riconduce ai fasti dell’Impero Austroungarico, e tale è la sua viticoltura, fondata su esecuzioni precise e brillanti. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 27Marzo 2024Lez. 6 - EMILIA, ROMAGNA E MARCHE15:30 - 18:00_ L’Emilia e la Romagna sono due realtà distinte, per certi versi addirittura antitetiche, congiunte in una sola regione dalle forzature della geografia politica. Dall’una all’altra mutano la morfologia del paesaggio, le basi ampelografiche, le tipologie enologiche. L’Emilia è terra di pianure, di vini frizzanti, di lambrusco e malvasia. La Romagna è territorio di colline, di vini fermi, di sangiovese ed albana. Nelle Marche l’ombra imponente del Conero divide la regione sotto il profilo geografico e vitivinicolo: nella parte settentrionale si fa sentire l’influenza romagnola, in quella meridionale si inizia a respirare l’atmosfera abruzzese. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 27Marzo 2024Lez. 6 - EMILIA, ROMAGNA E MARCHE20:30 - 23:00_ L’Emilia e la Romagna sono due realtà distinte, per certi versi addirittura antitetiche, congiunte in una sola regione dalle forzature della geografia politica. Dall’una all’altra mutano la morfologia del paesaggio, le basi ampelografiche, le tipologie enologiche. L’Emilia è terra di pianure, di vini frizzanti, di lambrusco e malvasia. La Romagna è territorio di colline, di vini fermi, di sangiovese ed albana. Nelle Marche l’ombra imponente del Conero divide la regione sotto il profilo geografico e vitivinicolo: nella parte settentrionale si fa sentire l’influenza romagnola, in quella meridionale si inizia a respirare l’atmosfera abruzzese. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 3Aprile 2024Lez. 7 - UMBRIA E LAZIO15:30 - 18:00_ La brillante produzione dell’Umbria poggia sul bipolarismo: due province (Terni e Perugia), due centri dominanti (Orvieto e Montefalco), due categorie (bianco e rosso), due tipologie (secco e dolce), due morfologie (collina e pianura). Il Lazio ha un colore ed un’anima propri. La qualità del suo vino cresce con costanza, grazie alla bravura dei produttori ed ad una diversificata morfologia del paesaggio vitato: zone montane, colline di origine vulcanica, piane sabbiose-argillose. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 3Aprile 2024Lez. 7 - UMBRIA E LAZIO20:30 - 23:00_ La brillante produzione dell’Umbria poggia sul bipolarismo: due province (Terni e Perugia), due centri dominanti (Orvieto e Montefalco), due categorie (bianco e rosso), due tipologie (secco e dolce), due morfologie (collina e pianura). Il Lazio ha un colore ed un’anima propri. La qualità del suo vino cresce con costanza, grazie alla bravura dei produttori ed ad una diversificata morfologia del paesaggio vitato: zone montane, colline di origine vulcanica, piane sabbiose-argillose. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 10Aprile 2024Lez. 8 - ABRUZZO, MOLISE E CAMPANIA15:30 - 18:00_ Terra di montagna e di mare, di vigna e di vino, l’immaginario collettivo inquadra l’Abruzzo come un paesaggio rustico, legato alla pastorizia. Il suo vino in realtà ha compiuto grandi passi verso l’eccellenza. L’esistenza del Molise è nella terra e nel vento, nel torrente che gioca con la montagna e flirta con il mare. La recente riscoperta della tintilia ne ha rilanciato le quotazioni, ridestando l’interesse generale. Il vigneto della Campania è tra i più importanti bacini ampelografici italiani ed europei. Vive tra il mare e l’Appennino, tra i golfi e le isole, tra il Vesuvio e la divina costiera. Un tesoro millenario di uve autoctone. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 10Aprile 2024Lez. 8 - ABRUZZO, MOLISE E CAMPANIA20:30 - 23:00_ Terra di montagna e di mare, di vigna e di vino, l’immaginario collettivo inquadra l’Abruzzo come un paesaggio rustico, legato alla pastorizia. Il suo vino in realtà ha compiuto grandi passi verso l’eccellenza. L’esistenza del Molise è nella terra e nel vento, nel torrente che gioca con la montagna e flirta con il mare. La recente riscoperta della tintilia ne ha rilanciato le quotazioni, ridestando l’interesse generale. Il vigneto della Campania è tra i più importanti bacini ampelografici italiani ed europei. Vive tra il mare e l’Appennino, tra i golfi e le isole, tra il Vesuvio e la divina costiera. Un tesoro millenario di uve autoctone. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 17Aprile 2024Lez. 9 - PUGLIA, CALABRIA E BASILICATA15:30 - 18:00_ La Puglia è stata per millenni un crocevia di culture e costumi, tradizioni e scambi commerciali, che hanno lasciato un segno indelebile nel suo patrimonio vitivinicolo e gastronomico. La Calabria è il luogo dei dissidi e delle diversità: culturale, naturalistica, architettonica, agricola, alimentare. In mezzo alle alture della Sila sembra di essere in Svizzera, ma bastano pochi chilometri per immergersi nella sua dimensione più assolata e mediterranea. Incastonata tra Puglia e Calabria, per lo più aspra e montuosa, la Basilicata si rispecchia nella tradizione della coltivazione della vite nel bacino del Mare Mediterraneo nell’area ionica e nell’areale vulcanico del Vulture. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 17Aprile 2024Lez. 9 - PUGLIA, CALABRIA E BASILICATA20:30 - 23:00_ La Puglia è stata per millenni un crocevia di culture e costumi, tradizioni e scambi commerciali, che hanno lasciato un segno indelebile nel suo patrimonio vitivinicolo e gastronomico. La Calabria è il luogo dei dissidi e delle diversità: culturale, naturalistica, architettonica, agricola, alimentare. In mezzo alle alture della Sila sembra di essere in Svizzera, ma bastano pochi chilometri per immergersi nella sua dimensione più assolata e mediterranea. Incastonata tra Puglia e Calabria, per lo più aspra e montuosa, la Basilicata si rispecchia nella tradizione della coltivazione della vite nel bacino del Mare Mediterraneo nell’area ionica e nell’areale vulcanico del Vulture. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 24Aprile 2024Lez. 10 - SICILIA E SARDEGNA15:30 - 18:00_ Il vino siciliano scandisce il patrimonio storico-artistico della regione, e l’attuale suddivisione territoriale interna ubbidisce a grandi linee a quella amministrativa stabilita dal periodo del dominio islamico fino al 1812: la parte nord-occidentale della Val di Mazara, quella meridionale della Val di Noto e quella nord-orientale della Val Demone, cui sono da aggiungere le isole. La Sardegna, coi suoi strapiombi spettacolari e le rocce granitiche levigate dal vento, i litorali sabbiosi e le cale abbracciate dalla macchia mediterranea, offrono alle viti un territorio fiero e tenace come i suoi abitanti, da cui nascono vini magnifici. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 24Aprile 2024Lez. 10 - SICILIA E SARDEGNA20:30 - 23:00_ Il vino siciliano scandisce il patrimonio storico-artistico della regione, e l’attuale suddivisione territoriale interna ubbidisce a grandi linee a quella amministrativa stabilita dal periodo del dominio islamico fino al 1812: la parte nord-occidentale della Val di Mazara, quella meridionale della Val di Noto e quella nord-orientale della Val Demone, cui sono da aggiungere le isole. La Sardegna, coi suoi strapiombi spettacolari e le rocce granitiche levigate dal vento, i litorali sabbiosi e le cale abbracciate dalla macchia mediterranea, offrono alle viti un territorio fiero e tenace come i suoi abitanti, da cui nascono vini magnifici. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Presentazione delle regioni. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini. ● Cenni integrati di storia e gastronomia. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle regioni, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 8Maggio 2024Lez. 11 - EUROPA15:30 - 18:00_ L’Europa è un grande vigneto: dalla Spagna alla Croazia, dalla Germania alla Grecia, si coltivano innumerevoli varietà. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Diffusione della vite e del vino in Europa: principali zone, vitigni e vini. ● Cenni sulla normativa vitivinicola nei diversi paesi. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 8Maggio 2024Lez. 11 - EUROPA20:30 - 23:00_ L’Europa è un grande vigneto: dalla Spagna alla Croazia, dalla Germania alla Grecia, si coltivano innumerevoli varietà. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Diffusione della vite e del vino in Europa: principali zone, vitigni e vini. ● Cenni sulla normativa vitivinicola nei diversi paesi. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 15Maggio 2024Lez. 12 - FRANCIA I15:30 - 18:00_ Il vino è la Francia e la Francia è il vino: questa è forse l’estrema sintesi di ciò che il vino rappresenta in questo paese. Due millenni di storia possono essere insufficienti per chiarire il successo del vino francese, che riveste un ruolo molto importante anche nell’economia nazionale. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Diffusione della vite e del vino in Francia. ● Legislazione vitivinicola. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di Bordeaux, Valle della Loira, Sud-Ovest, Languedoc-Roussilion, Provenza e Corsica. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 15Maggio 2024Lez. 12 - FRANCIA I20:30 - 23:00_ Il vino è la Francia e la Francia è il vino: questa è forse l’estrema sintesi di ciò che il vino rappresenta in questo paese. Due millenni di storia possono essere insufficienti per chiarire il successo del vino francese, che riveste un ruolo molto importante anche nell’economia nazionale. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Diffusione della vite e del vino in Francia. ● Legislazione vitivinicola. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di Bordeaux, Valle della Loira, Sud-Ovest, Languedoc-Roussilion, Provenza e Corsica. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 22Maggio 2024Lez. 13 - FRANCIA II15:30 - 18:00_ Il vino è la Francia e la Francia è il vino: questa è forse l’estrema sintesi di ciò che il vino rappresenta in questo paese. Due millenni di storia possono essere insufficienti per chiarire il successo del vino francese, che riveste un ruolo molto importante anche nell’economia nazionale. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Diffusione della vite e del vino in Francia. ● Legislazione vitivinicola. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di Borgogna, Valle del Rodano, Alsazia, Champagne, Savoia e Jura. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 22Maggio 2024Lez. 13 - FRANCIA II20:30 - 23:00_ Il vino è la Francia e la Francia è il vino: questa è forse l’estrema sintesi di ciò che il vino rappresenta in questo paese. Due millenni di storia possono essere insufficienti per chiarire il successo del vino francese, che riveste un ruolo molto importante anche nell’economia nazionale. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Diffusione della vite e del vino in Francia. ● Legislazione vitivinicola. Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di Borgogna, Valle del Rodano, Alsazia, Champagne, Savoia e Jura. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 29Maggio 2024Lez. 14 - PAESI EXTRAEUROPEI15:30 - 18:00_ Non solo Europa. La vite si è diffusa, da secoli, in tutte le zone temperate del mondo, con risultati spesso eccezionali. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Diffusione della vite e del vino nel mondo. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di California, Cile, Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 29Maggio 2024Lez. 14 - PAESI EXTRAEUROPEI20:30 - 23:00_ Non solo Europa. La vite si è diffusa, da secoli, in tutte le zone temperate del mondo, con risultati spesso eccezionali. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Diffusione della vite e del vino nel mondo. ● Principali zone vitivinicole, vitigni e vini di California, Cile, Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Almeno tre vini significativi delle zone trattate, utilizzando le schede analitico-descrittiva ed a punteggio.
  • 2Giugno 2024Online - TEST DI FINE 2° LIVELLO10:00 - 10:15_ Quiz inviati on-line. La durata del test ONLINE è di 15 minuti
  • 5Giugno 2024Lez. 15 - TEST DI AUTOVALUTAZIONE15:30 - 18:00_ Durante questa lezione potrai verificare il tuo livello di apprendimento tramite una prova scritta teorica e la degustazione di due vini con l’utilizzo di una scheda analitico-descrittiva ed una a punteggio. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Prova scritta e di degustazione (due vini) con l’utilizzo della scheda analitico-descrittiva ed a punteggio. ● Correzione collegiale e collegamenti con le altre caratteristiche del vino. ● Consolidamento ed approfondimento degli argomenti più importanti del I e del II livello e della tecnica della degustazione. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Degustazione di un vino bianco e di uno rosso (come prova per i Corsisti). ● Degustazione finale guidata di un vino di ottima qualità, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva.
  • 5Giugno 2024Lez. 15 - TEST DI AUTOVALUTAZIONE20:30 - 23:00_ Durante questa lezione potrai verificare il tuo livello di apprendimento tramite una prova scritta teorica e la degustazione di due vini con l’utilizzo di una scheda analitico-descrittiva ed una a punteggio. ֎ COSA STUDIERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Prova scritta e di degustazione (due vini) con l’utilizzo della scheda analitico-descrittiva ed a punteggio. ● Correzione collegiale e collegamenti con le altre caratteristiche del vino. ● Consolidamento ed approfondimento degli argomenti più importanti del I e del II livello e della tecnica della degustazione. ֎ COSA DEGUSTERAI IN QUESTA LEZIONE: ● Degustazione di un vino bianco e di uno rosso (come prova per i Corsisti). ● Degustazione finale guidata di un vino di ottima qualità, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva.