Condividi su:
Share

Programma

L’Associazione Italiana Sommelier organizza in tutto il territorio nazionale Corsi di Qualificazione Professionale per Sommelier.

Il programma di studio si articola in tre livelli e permette di conoscere approfonditamente l’affascinante mondo del vino, rivolgendosi a tutti, dagli appassionati agli addetti ai lavori.
Al termine dei tre livelli, superato l’esame finale, si acquisisce la Qualifica Professionale di Sommelier A.I.S.

La Delegazione di Piacenza organizza il Corso di 1° livello che approfondisce gli argomenti di viticoltura, enologia, tecnica della degustazione e del servizio, che rappresentano le basi della professionalità del Sommelier, a partire dalla corretta temperatura di servizio dei vini fino all’organizzazione e alla gestione della cantina.

Il corso è costituito da 15 lezioni con relatori abilitati A.I.S. durante le quali vengono trattati gli argomenti in programma attraverso una lezione teorica seguita da prove pratiche di degustazione.

Durante il corso è prevista anche una visita guidata ad un’azienda vitivinicola.

Il corso si svolgerà dal 23 febbraio 2016 al 24 maggio 2016.

Le lezioni avranno inizio alle ore 21:00 fino alle 23:15 circa

La quota di partecipazione complessiva è di € 630,00
e comprende la fornitura di una valigetta con i bicchieri da degustazione, i testi didattici A.I.S., il quaderno con le schede per l’analisi sensoriale dei vini ed altri accessori.

Tale quota comprende l’iscrizione obbligatoria all’Associazione Italiana Sommelier (che attualmente è di € 80,00) con validità a tutto il 2016 e che da diritto a ricevere la guida annuale ai migliori vini d’Italia “Vitae”, la rivista associativa trimestrale “Vitae”, la guida Emilia Romagna da Bere e da Mangiare, l’ingresso agevolato al Vinitaly oltre a sconti su eventi regionali e/o provinciali.

Le iscrizioni si accettano previo pagamento mediante bonifico al conto intestato a:
Associazione Italiana Sommelier AIS Emilia Delegazione di Piacenza
IBAN: IT07L0638513009100000009332

Le iscrizioni saranno accettate fino al raggiungimento dei posti disponibili ed eventuali esclusi verranno interamente rimborsati per l’importo versato.

Le iscrizioni sono da effettuarsi entro il 16 febbraio 2016.

Si prega di indicare il nominativo di chi effettua il versamento e di conservare la ricevuta del bonifico, poiché verrà richiesta alla registrazione dei corsisti, alla prima lezione, per la quale si raccomanda di presentarsi un’ora prima.

Si prega di inviare una mail di conferma iscrizione, con nr. cellulare a: maxmod@alice.it.

Si prega di presentarsi presso il Galileo il 16 febbraio dalle 20:30 per verifica iscrizioni.

Condividi su:
Share

Date e Orari

  • 23Febbraio 2016Lez. 1 - LA FIGURA DEL SOMMELIER21:00 - 23:15Presentazione dell’Associazione Italiana Sommelier. Presentazione del Corso. La figura del sommelier nella moderna ristorazione. Il tastevin, il bicchiere da degustazione e gli altri attrezzi del sommelier. Dimostrazioni pratiche di servizio. Introduzione alla degustazione. Prova pratica: Presentazione di tre vini, tra cui uno Spumante Metodo Classico.
  • 1Marzo 2016Lez. 2 - VITICOLTURA21:00 - 23:15Viticoltura e qualità del vino. La vite: cenni sull’evoluzione e sulla diffusione nel mondo. Ciclo biologico della vite. I sistemi di allevamento, la potatura e la vendemmia. L’ambiente pedoclimatico. I principali vitigni autoctoni ed internazionali. Prova pratica: Presentazione di tre vini significativi della regione.
  • 8Marzo 2016Lez. 3 - ENOLOGIA - LA PRODUZIONE DEL VINO21:00 - 23:15Enologia e qualità del vino. Il grappolo d’uva ed il mosto Trattamenti e correzioni del mosto. Sistemi di vinificazione. Prova pratica: Presentazione di un vino bianco, di un vino rosato e di un vino rosso.
  • 15Marzo 2016Lez. 4 - ENOLOGIA - I COMPONENTI DEL VINO21:00 - 23:15Enologia e qualità del vino. Maturazione ed affinamento del vino. Pratiche di cantina, stabilizzazione e correzioni del vino. Brevi cenni su alterazioni, difetti e malattie. La composizione del vino in funzione della degustazione. Prova pratica: Presentazione di un vino bianco passato in barrique, di un vino rosso giovane (ultima annata, solo acciaio), di un vino rosso evoluto (almeno 3-4 anni, passato in legno).
  • 22Marzo 2016Lez. 5 - TECNICA DELLA DEGUSTAZIONE - ESAME VISIVO21:00 - 23:15La degustazione (analisi sensoriale). Cenni su stimolo, sensazione e percezione. Le migliori condizioni per la degustazione. L'aspetto del vino. Cenni di anatomia e fisiologia della vista. La tecnica della degustazione, i parametri di valutazione dell'esame visivo ed i collegamenti con le altre caratteristiche del vino. La terminologia A.I.S. dell'esame visivo. Prova pratica: Degustazione guidata di un vino bianco dell'ultima annata (leggero, verdolino, poco strutturato, solo acciaio), di un vino bianco evoluto e passato in barrique (dorato, strutturato), di uno Spumante Rosé Metodo Classico o Champagne Rosé, utilizzando terminologia A.I.S. e la scheda analitico-descrittiva solo per i parametri dell’esame visivo.
  • 29Marzo 2016Lez. 6 - TECNICA DELLA DEGUSTAZIONE - ESAME OLFATTIVO21:00 - 23:15Il profumo del vino. Cenni di anatomia e fisiologia dell'olfatto. Le famiglie dei profumi. La tecnica della degustazione, i parametri di valutazione dell'esame olfattivo ed i collegamenti con le altre caratteristiche del vino. La terminologia A.I.S. dell'esame olfattivo. Prova pratica: Degustazione guidata di un vino bianco aromatico, di un vino rosso giovane (ultima annata, solo acciaio) e di uno strutturato ed evoluto (almeno 3-4 anni, passato in legno) utilizzando terminologia AIS e scheda analitico-descrittiva solo per i parametri degli esami visivo e olfattivo.
  • 5Aprile 2016Lez. 7 - TECNICA DELLA DEGUSTAZIONE - ESAME GUSTO-OLFATTIVO21:00 - 23:15Le sensazioni gustative, tattili e gusto-olfattive. La tecnica della degustazione, i parametri di valutazione dell'esame gusto-olfattivo e i collegamenti con le altre caratteristiche del vino. La terminologia AIS dell'esame gusto-olfattivo. Prova pratica: Esercitazione con soluzioni di acqua con glicerina, zucchero, alcol etilico buongusto, acido citrico o tartarico, tannini e sale, per valutare le sensazioni di “morbidezza” e di “durezza”. Degustazione guidata di un vino rosso importante, utilizzando terminologia AIS e scheda analitico-descrittiva per i parametri degli esami visivo, olfattivo e gusto-olfattivo.
  • 12Aprile 2016Lez. 8 - SPUMANTI21:00 - 23:15Produzione e caratteristiche degli Spumanti Metodo Classico; i più importanti prodotti italiani e stranieri. Produzione e caratteristiche degli Spumanti Metodo Martinotti secchi e dolci. Prova pratica: Degustazione guidata di tre vini: due Spumanti Metodo Martinotti, uno secco (Prosecco) e uno dolce aromatico, uno Spumante Metodo Classico o Franciacorta, utilizzando terminologia AIS e scheda analitico-descrittiva; assaggi in abbinamento di scaglia di parmigiano-reggiano e pane, biscotti.
  • 19Aprile 2016Lez. 9 - VINI PASSITI, VENDEMMIA TARDIVA, MUFFATI, ICEWEIN, LIQUOROSI, AROMATIZZATI21:00 - 23:15Produzione e caratteristiche dei vini Passiti, Vendemmia tardiva, Muffati, Icewine, Liquorosi, Aromatizzati; i più importanti prodotti italiani e stranieri. Prova pratica: Degustazione guidata di tre vini: un Passito, un Eiswein o Muffato, un Liquoroso Dolce, utilizzando terminologia AIS e scheda analitico-descrittiva; assaggi in abbinamento di formaggio erborinato con miele e fettina di pane, cioccolato.
  • 27Aprile 2016Lez. 10 - LEGISLAZIONE ED ENOGRAFIA NAZIONALE21:00 - 23:15La classificazione dei vini: VDT, IGT, DOC e DOCG. Come si legge un’etichetta. Cenni sulle principali normative vitivinicole nei paesi della UE. Caratteristiche, diffusione e utilizzo dei più importanti vitigni autoctoni e internazionali. Prova pratica: Degustazione guidata di un vino VDT o IGT della regione, di uno DOC e di uno DOCG, utilizzando terminologia AIS e scheda analitico-descrittiva.
  • 2Maggio 2016Lez. 11 - BIRRA E DISTILLATI DA CEREALI21:00 - 23:15La birra: produzione, classificazione e principali tipologie. La distillazione. I principali distillati ottenuti da cereali: whisky, vodka e gin. Prova pratica: Degustazione guidata di tre tipologie di birra: chiara, rossa e trappista.
  • 9Maggio 2016Lez. 12 - ALTRI DISTILLATI (grappa, rum, cognac, armagnac, calvados, tequila…) E LIQUORI (nazionali ed esteri)21:00 - 23:15I diversi sistemi di distillazione. Principali tipologie di distillati e loro degustazione. La classificazione dei liquori. Prova pratica: Degustazione guidata di un distillato di cereali, di uno di vino e di uno di vinaccia.
  • 17Maggio 2016Lez. 13 - LE FUNZIONI DEL SOMMELIER21:00 - 23:15La cantina del ristorante. La carta dei vini. Pratiche di servizio. Prova pratica: Degustazione guidata di tre vini di ottima qualità e diversa tipologia, utilizzando terminologia AIS e scheda analitico-descrittiva.
  • 21Maggio 2016Lez. 14 - VISITA AD UN'AZIENDA VITIVINICOLA21:00 - 23:15Visita ad un'azienda vitivinicola. Prova pratica: Approfondimento sulla degustazione.
  • 24Maggio 2016Lez. 15 - APPROFONDIMENTO SULLA DEGUSTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE21:00 - 23:15Prova scritta e di degustazione (due vini) con l'utilizzo della scheda analitico-descrittiva. Correzione collegiale e collegamenti con le caratteristiche del vino. Consolidamento e approfondimento degli argomenti più importanti e della tecnica della degustazione. Prova pratica: Degustazione di un vino bianco e di uno rosso (come prova per i Corsisti). Degustazione finale guidata di un vino di ottima qualità, utilizzando la terminologia AIS e la scheda analitico-descrittiva.